Arredamento: qualche consiglio per risparmiare

arredare risparmiando

Non c’è niente di più bello al mondo che arredare la propria casa. Scegliendo i mobili per ogni ambiente della propria abitazione si ha infatti la sensazione di costruire il proprio nido, un luogo sicuro, caldo e tranquillo dove vivere l’amore incondizionato della propria famiglia e dimenticarsi del tutto, o quasi, del mondo esterno. Capite bene che si tratta di una scelta che deve essere fatta senza fretta e senza alcun tipo di restrizioni: solo in questo modo si ha davvero la possibilità di inserire nella propria abitazione degli elementi capaci di rispecchiare il proprio modo di essere, le proprie passioni, la propria vita.

Come ogni medaglia, però, anche in questo caso c’è un risvolto negativo: arredare un’intera abitazione può avere un costo davvero molto elevato. Purtroppo oggi come oggi non tutti hanno a loro disposizione dei budget importanti per arredare la propria casa e vorremmo allora darvi qualche piccolo consiglio per riuscire a risparmiare.

  1. Arredamento low cost

    arredamento-low-cost
    Coloro che hanno budget piuttosto bassi per la realizzazione del perfetto arredamento per la loro casa, dovrebbero fare affidamento sulle grandi catene di negozi. Queste catene offrono infatti mobili a prezzi davvero molto concorrenziali. Ci sono dei pro e dei contro ovviamente. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sulla questione.

    Coloro che amano uno stile classico non troveranno ovviamente in questi negozi alcun mobile antico di grande pregio capace di dare eleganza alla loro casa, ma nonostante questo riusciranno comunque a scovare delle soluzioni classiche e chic che forse non hanno una storia alle spalle da raccontare, ma che riescono comunque a creare l’atmosfera sognante che lo stile classico da sempre pretende.

    Coloro che invece amano l’arredamento moderno sanno che questi mobili non sono stati progettati da designer di grande fama. Nonostante questo ci sono comunque molti designer che lavorano dietro a queste catene di negozi e che sanno sfruttare le nuove tendenze nel miglior modo possibile. Non si tratterà insomma di mobili pregiati né unici o particolarmente originali, ma si tratterà comunque di soluzioni di grande tendenza.

    Per risparmiare e per poter offrire dei prezzi davvero molto bassi, le grandi catene non possono di certo utilizzare i migliori materiali. Questo significa che i mobili non sono eterni e vanno tenuti con grande cura per evitare che si rovinino con il passare del tempo. Sono comunque piuttosto robusti, basta solo un po’ di accortezza per allungare le loro vite quanto più possibile.

  2. Mobili di famiglia

    mobili-famigliaIn ogni famiglia ci sono dei mobili che si tramandano di generazione in generazione. Se anche nella vostra ce ne sono alcuni, accettate di prenderli per la vostra nuova casa. Ci rendiamo perfettamente conto che lo stile potrebbe non essere quello giusto per voi, ma è importante ricordare che stili diversi possono convivere all’interno di uno stesso ambiente creando un gioco degli opposti davvero molto vivace e interessante.

    Non solo, i mobili possono anche cambiare la loro veste con qualche decorazione in più, sostituendo pomelli e maniglie, con una mano di vernice in un colore di grande tendenza, giusto per fare qualche esempio.

  3. I negozi dell’usato

    In ogni città sono presenti numerosi negozi dell’usato, dove è possibile trovare ogni tipologia di mobile e di complemento di arredo. Solitamente questi negozi prendono in consegna solo mobili in ottimo stato, ma è comunque importante, prima dell’acquisto, controllare che non vi siano dei danni eccessivi ed eventualmente chiedere di far scendere il prezzo. Vi consigliamo di non abbattervi se andando in giro per questi negozi non trovate ciò di cui avete bisogno; la cosa migliore da fare è visitarli in modo frequente perché ciò che cercate potrebbe arrivare da un momento all’altro. Meglio ancora, parlate con il proprietario o con i commessi e lasciate i vostri recapiti affinché vi contattino nel caso in cui ciò che cercate fosse arrivato.

    Oltre ai negozi dell’usato, potete anche visitare i mercatini dell’usato che hanno luogo di frequente in ogni città. Persino online sono presenti siti internet e pagine Facebook dedicate all’usato, uno strumento innovativo assolutamente da utilizzare per scovare i mobili perfetti per voi.

  4. Riciclo creativo

    mobiliriciclatiCi sono alcuni oggetti destinati al cassonetto della spazzatura che, con un po’ di creatività e di fantasia, possono essere riciclati e trasformati in mobili semplicemente meravigliosi. Tra i materiali più interessanti dobbiamo sicuramente ricordare i pallet e le cassette della frutta con cui è possibile creare tavolini da fumo per il soggiorno, librerie e mobili contenitivi, contenitori e pouf, divanetti e piccole credenze per la cucina. Non vi resta che connettervi alla rete e andare alla ricerca dei numerosi tutorial disponibili che spiegano in pochi passi come mettere in atto questa trasformazione.

    Questi materiali sono del tutto gratuiti e voi dovrete spendere pochissimi soldi per trasformarli in mobili eccezionali. Non è detto inoltre che non abbiate già in casa tutto quello che vi serve e allora sì che i vostri nuovi mobili saranno davvero a costo zero.

  5. Le fotografie come complementi d’arredo o opere d’arte realizzate con le vostre mani

    stampe tele canvas per risparmiare Potete arredare nel miglior modo possibile la vostra abitazione, ma se non arricchirete ogni ambiente con complementi di arredo davvero capaci di parlare di voi non avrete la possibilità di sentirvi davvero a casa vostra. Per evitare di spendere troppo, vi consigliamo di utilizzare le vostre fotografie di famiglia. Il costo delle stampe è esiguo e riuscirete in questo modo a portare in ogni stanza della casa delle emozioni uniche e dei ricordi indelebili, resi in questo modo eterni.

    Potete anche decidere di realizzare delle opere d’arte con le vostre mani: disegni da mettere in cornice, dipinti con colori a tempera o acquerelli, piccole statue in terracotta o, molto più semplicemente, collage di foglie secche o di ritagli di giornale. Cercate di volare lontano sulle ali della creatività e vedrete che riuscirete di sicuro a scovare la soluzione perfetta per la vostra casa.

  6. Agevolazioni fiscali

    Dobbiamo infine ricordare che ogni anno l’Agenzia delle Entrate offre la possibilità di ottenere delle importanti agevolazioni fiscali per l’acquisto di mobili per la propria casa nonché per l’acquisto di elettrodomestici e altre apparecchiature in elevate classi energetiche. Il prezzo potrà infatti essere dedotto in occasione della dichiarazione dei redditi.

Speriamo davvero che questi nostri consigli vi aiutino a risparmiare. Che cosa ne pensate?

Comments on this post

No comments.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tempo esaurito. Ricarica il codice!

Trackbacks and Pinbacks on this post

No trackbacks.

TrackBack URL